Verniciatura a polvere

La verniciatura a polvere (chiamata anche plastificazione), che consiste nell'utilizzo di polveri termoindurenti a base epossidica, epossipoliestere, poliestere, di diversi gradi di lucentezza e colore, è una tecnica ecologicamente vantaggiosa, poiché riduce sensibilmente i rischi per gli operatori e per l'ambiente, ed è un processo principalmente utilizzato per le finiture estetiche. L'utilizzo di questa tipologia di verniciatura, rispetto a quella a liquido, è in continuo aumento.

Cabina per la verniciatura industriale a polvereTra le sue proprietà, la verniciatura industriale a polvere possiede quelle anticorrosive, che conferiscono agli oggetti trattati resistenza agli agenti chimici ed atmosferici, e permette la realizzazione di una vasta gamma di effetti e finiture. Le polveri termoindurenti creano delle pellicole dure sulla superficie del manufatto, in modo da recare una maggior durata al prodotto finito.
A livello industriale essa trova una applicazione predominante poiché è di più facile applicazione e, come detto in precedenza, non crea nessun tipo di problema sia per gli operatori, che per l’ambiente.

Questa tecnica è particolarmente indicata per la protezione di manufatti destinati ad ambienti interni ed esterni, ad oggetti di uso industriale, a cancelli, ringhiere, recinzioni e arredo urbano; in più si ottengono ottime performance sia a livello di finitura che di tenuta meccanica.
La verniciatura a polvere prevede l'utilizzo di appositi impianti con un forno di polimerizzazione e cabine con pistole elettrostatiche. Viene spruzzata manualmente una polvere sul manufatto cosi la nuvola di polvere può avvolgere il pezzo da verniciare ricoprendolo completamente. Successivamente si provvede all'essiccazione in forno a temperatura di cura.

griglia per luci al neon
struttura portafari per moto Ducati 999